Luisa Corna a tutto campo: il pettegolezzo su Bossi mi ha rovinata

In un'intervista rilasciata al settimanale "Oggi", la cantante e conduttrice televisiva smentisce le voci che la volevano accanto al senatur, al momento dell'ictus: "L'ho incontrato la prima e ultima volta a un concorso di Miss Padania", dice

Sicilia, Società

ROMA. "Questa storia mi ha rovinato l'esistenza. Per la prima volta in questi termini, voglio
chiarire una volta per tutte. Poi basta". Inizia così l'intervista che Luisa Corna, protagonista tra poche settimane del musical Pirates, ha concesso al settimanale "Oggi". Intervista nella quale ha
parlato anche delle voci che la perseguitano fin dall'11 marzo 2004 quando Bossi fu vittima di un ictus mentre, lo si sussurra da allora - ricorda il settimanale in un'anticipazione - era proprio in sua compagnia. "L'ho incontrato la prima e ultima volta a un concorso di Miss Padania. Ma più che conosciuto, l'ho intravisto", dice al settimanale la cantante e conduttrice televisiva. "Questa
storia mi ha ferita come donna. Io non sono una persona che fa certe cose per calcolo. Non è quella la mia natura, non ci penserei nemmeno". E poi: "Sono passata attraverso vari stati
d'animo: dall'indifferenza alla risata, dal dire: 'E' terribilé, fino alle lacrime. Mi rivolgo a chi legge: non credete a questa voce, è falsa. Chi lo dice? Chi lo prova? Non c'é mai stato niente, mai una foto, mai perché credere ancora a una stupidaggine? E' pazzesco. E' un passaparola che non ti
risparmia. Il fatto è che certi ambienti, anche il mio, a volte sono davvero faticosi. E cattivi".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati