Sicilia, Cultura

A Monreale torna la settimana della musica sacra

Presentata la 54esima edizione che si svolgerà dal 24 novembre al 4 dicembre nel duomo e in altre 4 chiese della cittadina normanna

PALERMO. Si svolgerà dal 24 novembre al 4 dicembre nel duomo di Monreale (Palermo) e in altre quattro chiese della cittadina la 54/sima edizione della Settimana di musica sacra di Monreale, presentata a Palermo, nella palazzina del Cercle des Etranges, a Villa Igiea. Alla manifestazione parteciperanno anche le chiese della Collegiata, della S.S. Trinità, di Maria degli Agonizzanti e di San Castrense. Si comincerà con l'oratorio Die Schoepfung (La Creazione), di Franz Joseph Haydn, eseguita dalla Leipziger Symphonieorchester e dal Philarmonik Chor Wien. Il programma completo delle esecuzioni prevede concerti orchestrali, corali e recital organistici, oltre ad esibizioni solistiche dei più apprezzati specialisti nel repertorio della musica sacra. La manifestazione organizzata dalla Regione siciliana (Assessorato regionale del Turismo, sport e spettacolo) è affidata alla direzione artistica di Giuseppe Cataldo.
"La Settimana di musica sacra di Monreale - sottolinea l'assessore regionale al Turismo Daniele Tranchida - è uno dei sigilli identificativi della nostra Isola e di quella splendida realtà turistica che è Monreale. E unire eventi culturali al patrimonio artistico e architettonico della Sicilia rientra nella linea portata avanti dal mio assessorato".
“Si tratta di un evento internazionale – dice Filippo Di Matteo, sindaco di Monreale – di grande prestigio per la città di Monreale che ospiterà la manifestazione per intero. Negli anni passati, parte dei concerti, si teneva anche a Palermo. Sono molto orgoglioso di essere riuscito, durante il mio mandato di primo cittadino, a trasferire l’evento - che porteremo avanti e miglioreremo sempre di più sotto l’aspetto qualitativo - interamente a Monreale”. Per incentivare il turismo culturale, è stata attivata una convenzione con Federalberghi e PalermHotels che prevede la possibilità di prenotare il soggiorno con tariffe agevolate, attraverso l’inserimento, al momento della prenotazione, di un codice che si trova all’interno del sito della manifestazione. E per coinvolgere ancora di più i turisti, è stato predisposto un servizio navetta con un bus che accompagnerà gli ospiti degli alberghi direttamente ai concerti serali al Duomo e, al termine degli spettacoli, nuovamente nei propri hotel.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati