Cobas-Codir: "Tre dipendenti della Regione in ufficio da 3 milioni"

Il sindacato dei dipendenti regionali: "La base di Bruxelles ha sede in Rue Belliard 12 e il suo acquisto é costato ai contribuenti siciliani 2,7 mln: si tratta di circa 750 mq di locali per i quali il presidente Lombardo ha speso altri 400 mila euro per realizzare abbellimenti, compreso il pavimento composto da lastroni di marmo fatti arrivare da Custonaci. Ma ha ridotto il numero del personale di ruolo in servizio"

PALERMO. "L'ufficio di Bruxelles della  Regione siciliana ha sede in Rue Belliard 12 e il suo acquisto  é costato ai contribuenti siciliani 2,7 mln: si tratta di circa  750 mq di locali per i quali il presidente Lombardo ha speso  altri 400 mila euro per realizzare abbellimenti, compreso il  pavimento composto da lastroni di marmo fatti arrivare da  Custonaci (Tp). Ma ha ridotto il numero del personale di ruolo  in servizio". E' quanto si legge in una nota del Cobas-Codir,  il sindacato dei dipendenti regionali.    


La riduzione, prosegue il sindacato, è avvenuta "attraverso  due delibere di giunta: la 190 del 5 agosto 2011, che riduceva  le unità di personale da sei a quattro; e successivamente la  216, del 13 settembre 2011, con la quale operava un'ulteriore  riduzione da quattro a due unità: un funzionario e un  istruttore".  Le delibere  sono state impugnate dal Cobas/Codir davanti il  Tar di Palermo "in quanto - scrivono i sindacati - palesemente  illegittime sia per assenza di motivazioni che per non avere  seguito le procedure delle leggi che prevedono espressamente il  confronto con le organizzazioni sindacali".    


"Oggi - sottolinea il sindacato - sono state notificate al  personale le note di trasferimento verso altri uffici regionali  in Sicilia, senza rispettare l'emissione del giudizio cautelare  pendente presso il Tar, la cui udienza è prevista a fine di  questo mese. Con questo ulteriore atto il presidente ha  finalmente fatto chiarezza sul suo reale progetto per Bruxelles:  spendere 3 mln fra acquisto e abbellimenti vari per una sede di  quasi mille metri quadrati per assegnare in servizio solo tre  dipendenti di ruolo: una dirigente, un istruttore e un  funzionario. Costo dell'acquisto un mln a dipendente: ecco  l'affare del secolo per la Regione e per i contribuenti  siciliani". 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati