Palermo, studenti in piazza

Corteo da piazza Politeama verso Palazzo Comitini. La manifestazione, per chiedere più fondi alla scuola, organizzata da Avangiardia studentesca

PALERMO. Centinaia di studenti (tremila secondo gli organizzatori) hanno sfilato in corteo da piazza Politeama per arrivare a Palazzo Comitini, sede della Provincia Regionale di Palermo, nella manifestazione organizzata da Avanguardia studentesca per chiedere più fondi per la scuola e la riforma degli organi collegiali con una maggiore rappresentanza studentesca.    
Avanguardia Studentesca, dice una nota, si pone come alternativa a collettivi e centri sociali protagonisti nelle settimane scorse di cortei strumentalizzati, con la presenza di bandiere di partiti e sindacati: questa manifestazione sancisce quindi la definitiva spaccatura del movimento studentesco a Palermo.
Durante la manifestazione è stato osservato un minuto di silenzio per le vittime dell'alluvione a Genova. Dalla manifestazione si dissocia il coordinamento degli Studenti Medi.   "I giovani del Pdl affondano con il loro presidente del consiglio - dice la portavoce Bianca Giammanco -. Gli studenti palermitani hanno capito che dietro le sigle apparentemente apolitiche dei 'Fuoriclasse' e 'Avanguardia Studentesca' si nascondono in realtà i militanti della Giovane Italia, organismo giovanile del partito di governo(Pdl). Infatti nella piattaforma del piccolo corteo di oggi, non risulta da nessuna parte un chiaro 'no' al governo Berlusconi, da tutti ormai reputato un danno per l'Italia,ma solo alcuni suggerimenti per migliorare l'azione di governo". Il coordinamento "Studenti Medi Palermo" sarà nuovamente in piazza il 17 novembre con il corteo 'blocchiamotuttoday' che partira" dal teatro Massimo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati