Omicidio durante la rissa a Palermo, cinque arrestati

In carcere il fratello e la ex coniuge della vittima e i parenti della donna che hanno partecipato alla rissa

PALERMO. Portati al pronto soccorso per essere medicati tre dei protagonisti della rissa in famiglia costata la vita a Giovanni Rosselli, accoltellato e ucciso in casa dell'ex cognata. Al Civico Filippo Rosselli, 31 anni, fratello della vittima; mentre l'ex moglie Rita Rosone, 29 anni, e il padre della donna, Antonino, 57 anni, sono al Policlinico. Nessuno è in gravi condizioni.
AGGIORNAMENTO ORE 21.35. I carabinieri del Reparto operativo di Palermo, che indagano sull'omicidio di Giovanni Rosselli, accoltellato durante una lite familiare, hanno arrestato per rissa aggravata il fratello, Filippo Rosselli, e la cognata Rita Rosone. In carcere, con la stessa accusa, sono finiti anche il padre e il fratello della donna, Antonino e Michelangelo Rosone, e lo zio del 37enne assassinato, Nicola Nicolosi. Non è stato ancora chiarito chi tra loro abbia colpito allo sterno con un coltello da cucina la vittima.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati