Corleone, imprenditore travolto e ucciso dalla sua auto

La vittima è Giovanni Gulotta, di 45 anni, socio di un oleificio in contrada Santa Lucia. A trovare il corpo dell'uomo è stata la moglie. Il decesso sarebbe stato causato dallo schiacciamento del torace

PALERMO. Sabato sera di sangue sulle strade del Palermitano. A Corleone, in contrada Santa Lucia, ha perso la vita l’imprenditore del posto Giovanni Gulotta, di 45 anni.
La tragedia è avvenuta tra le 20 e le 21, davanti al cancello dell’oleificio di cui la vittima era uno dei soci.
Secondo la ricostruzione dei fatti, Gullotta, finito il lavoro, si era messo alla guida della sua Fiat Punto per tornare a casa. Uscito dal cancello automatico, ha lasciato la macchina in sosta in salita ed è sceso dall’auto che si è improvvisamente messa in movimento travolgendolo.
A lanciare l’allarme è stata la moglie di Giovanni Gullotta, che lo ha trovato sotto l’auto. Ai soccorritori il corpo dell’uomo si è presentato con numerose escoriazioni al capo e in tutto il corpo, ma la probabile causa del decesso è stata dovuta allo schiacciamento del torace.
Gullotta lascia la moglie e due figlie.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati