Obama: "Viva l'Italia"

Il presidente americano Barack Obama è intervenuto a un evento del Niaf, organizzazione italo-americana negli Usa. Il ministro Meloni: coi giovani si esce dalla crisi

NEW YORK. "L'Italia è uno dei nostri maggiori alleati, uno dei membri fondatori della Nato". Lo ha detto il presidente americano Barack Obama, intervenendo a un evento del Niaf, la maggiore organizzazione italo-americana negli Usa. Obama ha aperto il suo intervento pronunciando, in italiano, le parole "Viva l'Italia". Poi, rivolgendosi al pubblico presente, fra i quali l'ambasciatore Giulio Terzi e la leader degli industriali Emma Marcegaglia, ha detto: "E' bello vedere così tanti amici", pronunciando la parola 'amici' in italiano.
Barack Obama, nel salutare le autorità presenti in sala al gala della Niaf, s'é rivolto direttamente all'ambasciatore Giulio Terzi, seduto a fianco del podio presidenziale: "Vorrei ringraziare l'ambasciatore italiano a Washington, Giulio Terzi - ha sottolineato Obama - per l'eccellente lavoro che sta facendo per rappresentare il suo Paese". Un passaggio accompagnato dall'applauso della sala.
All'evento ha partecipato anche Giorgia Meloni, il ministro della Goventù: "Si può uscire dalla crisi solo rivedendo a fondo le nostre priorità, distinguendo cosa è veramente importante, da quello che non lo è: vivendo a fianco di giovani posso già vedere che grazie alla loro volontà, cambiare è possibile".  Con un ottimo accento inglese, il ministro della Gioventù, in completo scuro, ammette che "il comune denominatore della nostra epoca è l'incertezza e l'insicurezza di questi tempi difficili".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati