Giovani, a Palermo iniziativa contro la xenofobia

PALERMO. Scoprire nuovi modi di vedere e vivere l’altro attraverso la conoscenza, la condivisione e il confronto. Su questi tre punti si fonda il progetto “Enterprise of the change” (impresa del cambiamento) ideato dall’associazione per la Mobilitazione Sociale Onlus (Ams) e finanziato dal Programma Gioventù in azione e dalla Regione Sicilia, per prevenire atteggiamenti di discriminazione nei confronti delle popolazioni straniere. L’iniziativa è realizzata in partenariato con le associazioni di Spagna, Belgio e Svizzera rappresentate da 23 giovani che hanno dato inizio ad una serie di attività, finalizzate ad approfondire il tema dell’immigrazione, che si concluderanno il 4 novembre. «Il progetto – afferma il presidente dell’Ams, Marco Marchese – nasce in un periodo storico e sociale in cui la crisi economica e la disoccupazione fanno vedere lo straniero che lavora come colui che invade la propria terra e toglie opportunità lavorative. Questa convinzione deriva spesso dalla mancanza di conoscenza di chi ci sta accanto, una lacuna che vogliamo colmare promuovendo momenti di condivisione e dialogo». Le giornate organizzate a Palermo rappresentano il momento conclusivo di un’attività più ampia che ha preso il via nel mese di luglio ed ha permesso ai giovani dei quattro paesi coinvolti di entrare in contatto con alcuni concittadini di origini straniere che hanno avviato un’impresa e scavare nel loro passato per conoscere i motivi della loro scelta, le difficoltà di lasciare la propria terra e confrontarsi con una nuova cultura. In seguito a questi incontri i partecipanti hanno realizzato video, interviste, fotografie e racconti che saranno presentati in questi 7 giorni per approfondire il tema dell’immigrazione e del lavoro e per analizzare la situazione locale di ciascun Paese coinvolto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati