Montella: "Napoli avversario peggiore"

"La squadra di Mazzarri gioca bene e costringe anche gli avversari ad esprimersi male". Queste le parole del tecnico del Catania alla vigilia della sfida contro i partenopei. Ed ecco le probabili formazioni

PALERMO. Un brutto cliente. Il più brutto in assoluto. Parola di Vincenzo Montella: "Il Napoli non solo gioca bene, ma costringe gli avversari a giocare male. E' l'avversario peggiore che ci potesse toccare". Incamerato con soddisfazione il doppio pareggio esterno contro Lazio e Fiorentina, il Catania torna al Massimino per sfidare il Napoli in un altro impegnativo anticipo del sabato pomeriggio dopo quello con l'Inter, peraltro conclusosi felicemente con una vittoria in rimonta ai danni dei nerazzurri.    "Dati i presupposti - dice Montella - non mi aspetto una partita spettacolare, non penso che ci sarà spazio per il bel gioco. Dovremo essere cinici come non mai. Mazzarri è riuscito a dare una mentalità precisa sua alla squadra, fare risultato contro il Napoli non è semplice. Avversari distratti dalla Champions League? Non penso, gli azzurri non hanno mai sottovalutato il campionato, come testimoniano le vittorie contro Inter, Milan e Udinese".    In piena serie positiva, il Catania cerca il sesto risultato utile consecutivo in occasione di un incontro che per Montella, nato a Castello di Cisterna, non lontano dalla città partenopea, riserva qualche motivo personale in più: "Sono napoletano - racconta l'allenatore rossazzurro - la mia famiglia vive lì, ma non è un derby per me. Non ho mai giocato a Napoli e non ho mai tifato per una squadra in particolare. Potrà esserci un pizzico di emozione, ma non troppa. Forse sarebbe diverso se si giocasse al San Paolo".     "Siamo reduci da due buoni pareggi in trasferta - aggiunge Montella - ma possiamo progredire. Abbiamo subito qualche gol di troppo, sotto questo aspetto dobbiamo migliorare, anche se bisogna riconoscere pure i meriti degli avversari".    Nonostante una lunga lista di acciaccati, Montella ha scelto di convocare tutti gli effettivi in organico, ben 28. Confermato il 3-5-2, non è da escludere un po' di turnover, comunque non radicale. "Un pizzico di rotazione tra gli uomini - conferma l'allenatore degli etnei - potrebbe starci. Tre partite in una settimana non sono poche. La differenza potrebbe farla la freschezza fisica".


Probabili formazioni di Catania-Napoli.   
CATANIA (3-5-2): 21 Andujar; 14 Bellusci, 6 Legrottaglie, 3 Spolli; 13 Izco, 19 Ricchiuti, 10 Lodi, 4 Almiron, 12 Marchese; 11 Maxi Lopez, 18 Bergessio. (30 Campagnolo, 2 Potenza, 5 Paglialunga, 24 Delvecchio, 7 Lanzafame, 28 Barrientos, 32 Catellani). All.: Montella.     Squalificati: nessuno.     Diffidati: Spolli, Lanzafame.     Indisponibili: Gomez, Capuano, Alvarez, Llama, Ledesma, Suazo.    

NAPOLI (3-4-2-1): 1 De Sanctis; 21 Fernandez, 28 Cannavaro, 3 Fideleff; 18 Zuniga, 20 Dzemaili, 88 Inler, 8 Dossena; 9 Mascara, 22 Lavezzi; 7 Cavani. (83 Rosati, 6 Aronica, 11 Maggio, 19 Santana, 17 Hamsik, 32 Chavez, 99 Lucarelli). All.: Mazzarri   Squalificati: nessuno. Diffidati: Lavezzi.    Indisponibili: Britos, Donadel, Gargano, Pandev.   Arbitro: Celi di Campobasso.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati