Tangenti fotovoltaico, indagato Bonomo

Il coordinatore del del partito Alleati per la Sicilia, sotto inchiesta per concussione dalla Procura di Palermo. Il suo nome era emerso nell'inchiesta in cui era stato arrestato a marzo scorso, il deputato del Pd Gaspare Vitrano fermato mentre intascava una mazzetta di 10 mila euro da un imprenditore

PALERMO. Il deputato regionale Mario  Bonomo, coordinatore del partito Alleati per la Sicilia, è  indagato per concussione dalla Procura di Palermo. Il suo nome  era emerso nell'inchiesta in cui era stato arrestato a marzo  scorso, il deputato del Pd Gaspare Vitrano fermato mentre  intascava una mazzetta di 10mila euro da un imprenditore del  fotovoltaico. In carcere era finito anche Piergiorgio Ingrassia,  l'ingegnere che avrebbe fatto da mediatore e che stamattina ha  patteggiato la pena di due anni.     Il nome di Bonomo è stato fatto proprio da Ingrassia che,  dopo l'arresto, ha iniziato a collaborare con gli inquirenti.  Secondo i pm, Gaspare Vitrano, Mario Bonomo e Piergiorgio  Ingrassia erano soci nella Green srl, una impresa del settore  fotovoltaico con sede a Palermo, che avrebbe ottenuto dalla  Regione siciliana, grazie anche all'interessamento dei deputati,  le licenze per la costruzione di due impianti fotovoltaici a  Carlentini, nel Siracusano.     Vitrano e Bonomo la controllerebbero attraverso alcuni  prestanome. I due deputati detengono il 40% ciascuno, mentre  l'ingegnere ha il restante 20%. Altre due società del  fotovoltaico sono sotto la lente d'ingrandimento degli  inquirenti: l'Enerplus 2010, gemella della Enerplus, società a  responsabilità limitata che, grazie "all'interessamento di  Vitrano", come ha detto Ingrassia, avrebbero avuto in poco  tempo le concessioni. Le due società, che avevano realizzato  degli impianti nel palermitano, avevano aumentato subito il loro  valore tanto da essere vendute a una società spagnola per oltre  sei milioni di euro. I fondi sarebbero poi stati versati in due  conti in Svizzera: uno di Ingrassia e l'altro di Marco  Sammatrice, nipote di Bonomo e socio della Green srl. I pm, che  hanno fatto una rogatoria in Svizzera, attendono l'esito di  questi accertamenti. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati