Da Ragonese a Gioe', torna il Palermo teatro Festival

Torna per la settima edizione il Palermo teatro Festival, e lo fa scegliendo un nome evocativo: 'Assudelsud, festival di emergenza contemporanea', per sottolineare, come dice il direttore, Alfio Scuderi, "l'eccessiva distrazione nazionale, non solo regionale, sulla musica, le arti visive, il teatro e la danza contemporanei". "Per questo - aggiunge - anche se con una versione ridotta, abbiamo scelto di raccontare il nostro territorio chiamando a raccolta gli amici più cari". A sottolinearlo è il ritorno degli attori siciliani Isabella Ragonese, Claudio Briguglia, Claudio Gioé e l'omaggio a Danilo Dolci. Si inizia il 29 ottobre, con lo spettacolo di apertura 'Le sorelle Marinetti', mentre il 4 e il 5 novembre è la volta di 'Lady Grey', con Isabella Ragonese; l'11 e il 12 Claudio Gioé sarà al centro del 'Caligola Night Live', mentre il 18 Paolo Briguglia, Roberto Salemi e Silvia Ajelli porteranno sul palco un omaggio a Danilo Dolci con i 'Racconti di Sicilia'. Il 24 novembre lo spettacolo di danza 'Liberta' dell'arte, verità della vità sarà un omaggio alla pittura di Renato Guttuso nel centenario della sua nascita, mentre il 25 e il 26 sarà la volta di 'Viola di mare'. Tra le novità di questa edizione, anche il laboratorio teatrale 'Le vie della leggerezza', realizzato da un gruppo di giovani extracomunitari sui temi del viaggio e della diversità: 'Falsi ritorni', condotto da Giuseppe La Licata con la collaborazione di Patrizia D'Antona e Sabina De Pasquale. Per questa edizione, inoltre, ci sarà una collaborazione con il Teatro Massimo di Palermo. Ma il messaggio di resistenza ed emergenza contemporanea si lega anche alla battaglia condotta dal Teatro Valle di Roma, con il quale solidarizza il Nuovo Montevergini.
Nel servizio di Tiziana Scelta l’intervista ad Alfio Scuderi.

© Riproduzione riservata