Assostampa: la Regione apra un tavolo sulla crisi dell'editoria siciliana

CATANIA. Il sindacato dei giornalisti siciliani ha chiesto alla Regione l'apertura di un tavolo "per fare fronte alla crisi che sta interessando l'intero comparto dell'editoria nell'Isola". La decisione è stata presa dal Consiglio regionale dell'Associazione siciliana della stampa riunitosi ad Enna. Assostampa Sicilia afferma che "le difficoltà denunciate dai tre maggiori quotidiani isolani e la richiesta di ricorso agli ammortizzatori sociali per decine di giornalisti mettono in forse i già precari equilibri dell'informazione nell'Isola". Per questo a fronte dei tagli decisi dalle aziende editoriali, ha proposto un tavolo di confronto negoziale con la Regione e con le stesse aziende. Il confronto, spiega in una nota l'Assostampa Sicilia, è finalizzato alla "ricerca di ammortizzatori sociali capaci, a fronte di precisi progetti di ristrutturazione e di rilancio della produttività e della qualità dell'informazione, di integrare il sistema di welfare esistente e di individuare possibili interventi (già ipotizzati in una proposta legislativa non convertita in legge) a sostegno dell'intero comparto dell'editoria, il cui equilibrio rischia di saltare a seguito del crollo del mercato pubblicitario e delle vendite".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati