Denise, martedì altra udienza

TRAPANI. Riprenderà martedì  prossimo nel Tribunale di Marsala, il processo per il sequestro  della piccola Denise Pipitone, scomparsa da Mazara del Vallo  (TP) l'1 settembre 2004, quando aveva poco meno di quattro anni.  Imputati sono la 24enne Jessica Pulizzi, sorella (per parte di  padre) della bambina rapita, che è accusata di concorso in  sequestro di minorenne, e il suo ex fidanzato Gaspare Ghaleb, 26  anni, italo-tunisino, che deve difendersi dall'accusa di false  dichiarazioni al pubblico ministero. I testi citati per la  prossima udienza , che è la tredicesima del processo, sono i  coniugi Grazia Marrone e Nicasio Pinta, nonché Nicola Pipitone.  I primi due, infermieri, sono colleghi di Maria Rosa Pulizzi,  zia di Jessica, caposala nel reparto di Psichiatria  dell'ospedale di Mazara del Vallo. Il terzo era nell'officina di  Andrea Gitto - che è a circa 100 metri di distanza dal luogo in  cui è scomparsa la bambina - quando, subito dopo il sequestro,  fu vista passare a gran velocità una Ford Fiesta di colore blu  scuro. "Dentro l'auto - ha dichiarato Gitto nella precedente  udienza del processo - ho visto solo una donna con i capelli  biondi corti alle spalle con una sfumatura rossa". 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati