Senzatetto ustionato, fermato un 60enne

L'uomo, anche lui senza fissa dimora, è sospettato di essere il responsabile dell'incendio appiccato al gabbiotto di un'area di servizio dismessa in via Ventimiglia a Catania in cui dormiva la vittima ora in fin di vita

CATANIA. E' un romeno di 60 anni, senza fissa dimora, la persona fermata ieri dalla squadra mobile di Catania nell'ambito delle indagini sull'incendio doloso appiccato al gabbiotto di un'area di servizio dismessa nella centrale via Ventimiglia di Catania in cui dormiva un barbone di 57 anni, che ha riportato gravi ustioni su oltre il 90% del corpo.
L'ipotesi di reato è di tentativo di omicidio. Indagini sono in corso da parte della polizia per verificare se il romeno fermato sapesse o meno che dentro il gabbiotto c'era un uomo che dormiva. Alla sua identificazione si è giunti anche grazie alla visione di telecamere di sorveglianza presenti nella zona. Sarebbe sempre lui l'uomo che ha appiccato il fuoco a dei cassonetti della spazzatura e a un chiosco per la rivendita di bibite non lontano dall'area di servizio dismessa. Il barbone è ricoverato in gravissime condizioni nel reparto di rianimazione dell'ospedale Cannizzaro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati