Cervello, arrestati Daniela Antinoro e l'ex manager Falgares

L’ex direttore generale dell’ospedale palermitano e la sorella dell’eurodeputato del Pid sono accusati di aver falsificato le carte che hanno portato all’assunzione della donna

PALERMO. Arresti eccellenti nell’operazione dei Nas di Palermo che hanno arrestato Daniela Antinoro, avvocato e sorella del parlamentare europeo Antonello Antinoro, e Francesco Falgares, che in passato era stato direttore generale dell’ospedale Cervello.
L’arresto, con l'accusa di falso e truffa, è maturato proprio all’interno del nosocomio palermitano di cui la Antinoro è attualmente responsabile degli affari legali. Secondo le accuse che hanno portato agli arresti, il dirigente e la sorella del politico del Pid avrebbero falsificato i documenti del concorso che permise l’assunzione della donna.
Entrambi si trovano agli arresti domiciliari.
Secondo le accuse avrebbero, in concorso, retrodatato l'immissione in servizio nell'ufficio affari legali dell'azienda ospedaliera dell'avvocato Antinoro. La circostanza è emersa nel corso di un'indagine ordinata dal pm Gaetano Paci.
Secondo gli inquirenti l'avvocato, che avrebbe vinto comunque regolarmente il concorso, con la complicità dell'ex manager avrebbe sanato la presa di possesso dell'incarico, non avvenuta nei termini, retrodatando l'atto di immissione in servizio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati