Scontri di Roma, il Pdl di Palermo: chiudere centro sociale

"Certi ambienti politici e culturali fomentano dell'ala più violenta dei centri sociali". E' questa la tesi dei coordinamenti palermitani del Popolo della Libertà e di Giovane Italia che hanno indetto una conferenza stampa facendo nomi di alcuni politici e docenti universitari che sarebbero "dietro" agli episodi di violenza di Roma.
Secca la risposta di Antonella Monastra, consigliere comunale di Un’Altra Storia: “Grave che qualcuno strumentalizzi gli scontri di Roma con affermazioni ai limiti della querela”.

© Riproduzione riservata