Lentini (Udc): approvato in aula ddl su "Lingua dei segni"

PALERMO. “Il ddl sulla “Lingua dei Segni” costituisce un valido strumento di integrazione per le persone sorde. Uno strumento di cui la Sicilia oggi si dota e che costituisce il primo di una serie di impegni che l'Udc intende portare avanti per garantire i diritti delle persone con disabilità”. Lo afferma il deputato dell'Udc, Totò Lentini, primo firmatario del disegno di legge approvato ieri sera in Aula dopo un animato dibattito.
“Con questa legge l'Ars ha anticipato il parlamento nazionale – spiega Lentini -. Negli ultimi anni si è registrato un incremento del numero dei corsi di insegnamento della Lis. Questo è avvenuto senza alcuna regolamentazione. L'assenza di un riconoscimento legislativo ha favorito il proliferare di corsi e delle figure professionali. Un danno in primo luogo per gli stessi sordi che si sono visti affiancati nelle scuole o nei tribunali da persone prive della adeguata e necessaria preparazione”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati