Dopo avviso di licenziamento tenta di uccidere il dirigente: arrestato

E' avvenuto all'interno dell'azienda vinicola "Regaleali", vicino Vallelunga Pratameno, dove Calogero Leone, 49 anni, originario di Mussomeli, ha imbracciato un fucile da caccia calibro 12 e ha esploso due colpi contro Nicasio Pisa, 51 anni. L'uomo è stato ferito a una spalla e al viso ma non in maniera grave

CALTANISSETTA. Ha tentato di uccidere a colpi  d'arma da fuoco il caposquadra perché gli avrebbe annunciato il  licenziamento. E' avvenuto oggi pomeriggio all'interno  dell'azienda vinicola "Regaleali", vicino Vallelunga  Pratameno, dove Calogero Leone, 49 anni, originario di  Mussomeli, ha imbracciato un fucile da caccia calibro 12 e ha  esploso due colpi contro Nicasio Pisa, 51 anni. L'uomo è stato  ferito a una spalla e al viso ma non in maniera grave.


Pisa era  ancora alla guida della sua auto quando Leone lo ha incontrato  per chiedergli un chiarimento sulla sua posizione lavorativa  all'interno dell'azienda. Nei giorni scorsi Leone ha ricevuto un  avviso di licenziamento. Sceso dalla macchina e accortosi del  fucile, il caposquadra ha cercato di nascondersi ma è stato  raggiunto dall'impiegato che gli ha sparato. Soccorso da altri  dipendenti della "Regaleali", Pisa è stato accompagnato  all'ospedale di Mussomeli dove i medici lo hanno giudicato  guaribile in venti giorni. Leone è stato arrestato dai  carabinieri di Mussomeli per tentativo omicidio 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati