Palermo, Palasport dissequestrato

A ricevere la notifica il sindaco, Diego Cammarata. "Sul Palazzetto dello Sport è già pronto il progetto esecutivo; le risorse finanziarie sono state inserite nel crono-programma dei fondi Cipe"

Sicilia, Cronaca

PALERMO. Il sindaco di Palermo, Diego Cammarata, ha ricevuto oggi la notifica relativa al dissequestro giudiziario del Palasport, dopo i lavori di messa in sicurezza della struttura da parte dei vigili del fuoco, realizzati a giugno, in sole tre settimane, e pagati con risorse finanziarie del Comune. L'amministrazione si è fatta carico dei costi del personale e ha fornito il materiale necessario. I lavori di messa in sicurezza sono consistiti nella rimozione dei pannelli di copertura, che risultavano pericolanti, e nella saldatura di quelli restanti, per evitare che il vento, infiltrandosi, potesse sollevarli.     "Sul Palazzetto dello Sport - dice Cammarata - è già pronto il progetto esecutivo; le risorse finanziarie, necessarie per il recupero e l'ammodernamento dell'intera struttura, sono state inserite nel crono-programma dei fondi Cipe, approvato dalla Giunta comunale, che ha ricevuto il benestare del ministero".     "Le risorse necessarie agli interventi per il Palasport - conclude - erano state inserite negli assestamenti di bilancio 2009 e 2010, due volte bocciati dal Consiglio comunale, e questo ci aveva impedito d'intervenire in maniera definitiva, in modo da restituire il Palasport alla città di Palermo".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati