Palermo, Comune: approvato rendiconto 2010

"I nostri conti erano esatti prima e continuano a esserlo". Queste le parole del sindaco Cammarata. Ed ecco i soldi per la cultura. "Le risorse che avevo destinato ai teatri, adesso sono disponibili"

PALERMO. E' stato approvato il rendiconto 2010 del Comune di Palermo e firmato l'atto deliberativo da parte del commissario ad acta inviato dalla Regione. "E' stata finalmente partorita l'approvazione del rendiconto - sottolinea il sindaco di Palermo, Diego Cammarata - Abbiamo perso inutilmente oltre un mese, prima per le irresponsabili e strumentali motivazioni dei consiglieri del centrosinistra che, é sempre utile ricordarlo, hanno la maggioranza in Consiglio comunale, e successivamente per le osservazioni palesemente infondate del Collegio dei revisori, accolte inopinatamente dal commissario. Qual è il risultato di tutto questo? Dal punto di vista contabile, nulla è cambiato: i nostri conti erano esatti prima e continuano a esserlo. Ci ritroviamo solo 82 mila euro in più che avremmo potuto - anzi, secondo il ragioniere generale del Comune, dovuto - contabilizzare nel 2011. Si è solo tenuto sulla corda i lavoratori dei teatro che hanno dovuto vivere l'ansia dell'incertezza. Una scelta, quella della mancata approvazione del rendiconto, che dovrebbe far riflettere sul reale interesse che il centrosinistra nutre per la cultura cittadina, sostenuta soltanto a parole, ma mai nei fatti".     "Con la firma del documento - conclude - le risorse che avevo destinato ai teatri, e che ai teatri come ho più volte detto adesso andranno, sono disponibili. Ho già dato indicazioni all'assessore al Bilancio di preparare la variazione di Peg, per portarla all'approvazione nella prossima Giunta".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati