Sicilia, Cronaca

Pioggia a Palermo, le strade diventano fiumi

Gli allagamenti non hanno salvato praticamente nessuna zona del capoluogo. Segnalazioni ai vigili del fuoco arrivate da Mondello come da via Messina Marine e anche dai centri più vicini alla città, come Ficarazzi e Villabate dove molti tombini sono "saltati" a causa della spinta dell'acqua

PALERMO. Dopo due giorni con temperature quasi estive, da ieri a Palermo la pioggia non si ferma. Molte strade sono allagate e sono centinaia le segnalazioni giunte ai vigili del fuoco per richieste di aiuto.
La pioggia e i conseguenti allagamenti non hanno salvato praticamente nessuna zona del capoluogo. Le segnalazioni sono arrivate da Mondello come da via Messina Marine e anche dai centri più vicini alla città, come Ficarazzi e Villabate dove molti tombini sono "saltati" a causa della spinta dell'acqua.
La circolazione delle auto, soprattutto ieri pomeriggio, è andata in tilt. Tanti gli automobilisti rimasti intrappolati fra l'acqua presente sule strade e le code infinite che ne sono derivate.
Una segnalazione è arrivata anche al sito internet del Giornale di Sicilia. Nella mail scritta a postaweb@gds.it Maria Calabrese parla dei disagi di via Oreto, la strada in cui abita, e ha inviato anche alcune fotografie ( CLICCA QUI PER GUARDARE LE IMMAGINI).



DISAGI ANCHE NEL TRAPANESE. Oltre 40 loculi della parte più antica del cimitero comunale a Mazara del Vallo, dove le salme sono state tumulate tra la fine e l'inizio del 1900, hanno subito un cedimento strutturale che non si esclude possa essere stato favorito dalle piogge di questi giorni. Il crollo dei loculi ha fatto aprire alcune vecchie bare. I resti ossei ora saranno trasferiti in un'altra area cimiteriale. Quella interessata dal crollo era già stata transennata dal Comune.


FANGO SU STRADA, ISOLATE 10 FAMIGLIE ALLE EOLIE. Difficoltà nei collegamenti e case, strade e magazzini allagati per il maltempo che si è abbattuto sulle isole Eolie. Quella più colpita è Lipari, dove sono in corso numerosi interventi di vigili del fuoco e della protezione civile e degli operai del comune. Sopralluoghi sono in corso da parte dei vigili del fuoco. A Quattropani, per un piccola frana, dieci famiglie sono rimaste isolate perché è stata bloccata l'unica strada sterrata d'accesso per la presenza di fango e detriti. Per il mare forza 7 per il vento da nord est da ieri pomeriggio sono isolate Stromboli, Ginostra, Panarea, Alicudi e Filicudi. I collegamenti tra Lipari e Milazzo sono eseguiti soltanto dai traghetti della Siremar.


FRANE NEL MESSINESE. Un violento temporale si è abbattuto a Messina e in particolare in provincia causando frane e allagamenti. A Tusa, nella zona tirrenica del messinese, il crollo di un costone roccioso in un strada comunale ha danneggiato un' autovettura. Allagamenti anche nella strada provinciale tra Librizzi e Raccuia nei pressi del campo sportivo, dove si procede a senso unico alternato. Piccole frane e smottamenti anche alle isole Eolie che attualmente sono isolate per le condizioni meteomarine.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati