Sequestro di merce contraffatta a Palermo: quattro denunciati

PALERMO. La Guardia di finanza ha sequestrato a Palermo merce contraffatta, in quattro distinte operazioni, e denunciato altrettante persone. In un negozio di via Oreto, gestito da un cinese di 39 anni, sono stati sequestrati giochi della linea "Ben 10", articoli per l'infanzia, accendini, prodotti di cancelleria riportanti noti marchi industriali illegalmente riprodotti. Nel complesso, l'operazione ha portato al sequestro di 5.744 giochi e 1447 accendini della linea "Marlboro", tutti contraffatti. In un'altra operazione la Gdf ha sequestrato, in un magazzino di via Brancaccio, utilizzato da un altro cinese di 35 anni, 6.828 fra scarpe, giubbotti, occhiali di note marche. Sottoposto a sequestro preventivo anche il magazzino.
Altre due operazioni sono state svolte dai militari del gruppo tutela mercato beni e servizi del nucleo di polizia tributaria di Palermo. Sequestrati, a carico di un venticinquenne palermitano, 1.098 supporti audiovisivi, fra cd e dvd, fra cui recenti produzioni. A un senegalese, inoltre, sono
state sequestrate, al mercato di "Ballarò", 3.936 fra scarpe, borse, giubbotti e magliette contraffatte, oltre ad etichette riproducenti i loghi delle più note case di moda.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati