Abusivismo edilizio, a giudizio la moglie di Lombardo

Il provvedimento della procura della Repubblica di Modica ai danni di Saveria Grosso sposata con il presidente della Regione siciliana. Sotto osservazione la villa di Ispica

MODICA. La Procura della Repubblica  di Modica ha disposto la citazione a giudizio della moglie del presidente della Regione Siciliana, Saveria Grosso, per il reato di abusivismo edilizio per la villa di Cirica, in territorio di Ispica. La prima udienza è stata fissata davanti al giudice monocratico il prossimo otto maggio.
A processo anche il direttore dei lavori e il legale rappresentante dell'impresa che li ha eseguiti, Alberto Miceli e Giuseppe Presti. La villa di Ispica era stata acquistata dal governatore siciliano Raffaele Lombardo che l'ha poi donata alla moglie. Secondo la difesa la casa era esistente già quando Lombardo l'aveva acquistata e sarebbe stata soltanto ristrutturata, mentre, il procuratore di Modica Francesco Puleio sostiene che l'immobile, al momento dell'acquisto, era solo un rudere.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati