Mafia, sequestro da 450 milioni di euro a Messina

Il provvedimento coinvolge 4 persone appartenenti alle famiglie Bonaffini-Chiofalo. Il patrimonio confiscato proveniva dal reimpiego di proventi illeciti in diversi settori economici

ROMA. La Polizia di Stato di Messina sta eseguendo un provvedimento di sequestro di beni a carico di 4 persone e dei loro familiari, appartenenti alle famiglie Bonaffini-Chiofalo. Si tratta di un imponente patrimonio, del valore stimato in circa 450 milioni di euro, ottenuto grazie al reimpiego di proventi illeciti in diversi settori economici di Messina.
Il sequestro - hanno precisato gli investigatori in una nota - "costituisce il risultato di complesse indagini di natura patrimoniale che hanno consentito di ricostruire l'ascesa economica del gruppo imprenditoriale Bonaffini-Chiofalo", avvenuta anche grazie ai "suoi legami con alcuni sodalizi criminali mafiosi di elevatissima pericolosità sociale che controllano le aree di insediamento imprenditoriale di Messina". Sequestrati, fra l'altro, 430 unità immobiliari, 9 società, una flotta navale costituita da 5 motopescherecci e 3 yacht di lusso, 26 mezzi agricoli pesanti, 13 autovetture e centinaia di rapporti bancari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati