Palermo Rugby, esordio in casa con vittoria: battuto il Cus Roma 18-10

Una grandinata imprevista che ha un po’ rovinato i piani dei due allenatori, Jaco Stoumann e Gioacchino La Torre. Che avevano preparato la partita per un gioco prettamente sviluppato dalla tre quarti. Invece il terreno pesante ha influito sulla prestazione non esaltante del quindici nero-arancio

PALERMO. Una grandinata ha accolto l’esordio casalingo per l’Italo Belga Mondello Palermo Rugby. Una grandinata imprevista che ha un po’ rovinato i piani dei due allenatori, Jaco Stoumann e Gioacchino La Torre. Che avevano preparato la partita per un gioco prettamente sviluppato dalla tre quarti. Invece il terreno pesante ha influito sulla prestazione non esaltante del quindici nero-arancio. Chiamati a centrare, davanti ad un buon pubblico presente al velodromo Paolo Borsellino, la vittoria contro il Cus Roma. Un avversario, in realtà, molto ostico e rognoso. Il Palermo, però, parte forte. E dopo appena un minuto sigla la meta del vantaggio. Svarione difensivo dei romani, ne approfitta Federico Michel che realizza. Luca Ciaurro trasforma e poco dopo segna il piazzato del 10-0 con cui si va a riposo nella prima frazione. Nella ripresa, però, il Palermo torna in campo irriconoscibile. Disordinato e prevedibile. Concede, così ai romani di riaprire la partita. La meta la segna Dinacci su azione di mischia. Trasforma Del Vico. È il momento in cui i nero-arancio soffrono di più. Per fortuna ci pensa l’inglese Ben Davey, su splendida azione corale, a ristabilire le distanze. Poi Luca Ciaurro segna un piazzato. Prima dell’altro piazzato del Cus Roma che fissa il punteggio finale sul 18-10. «Non sono contento della prestazione dei miei ragazzi – dice l’allenatore Gioacchino La Torre – Non capisco perchè non riusciamo a mettere in pratica tutto quello che facciamo nel corso degli allenamenti. Certo, oggi non abbiamo potuto giocare con la tre quarti come avremmo voluto, ma ci sono molte cose da rivedere». «Non capisco perchè abbiamo questo cortociruito nel secondo tempo - dice il presidente Fabio Rubino -  Ho avuto paura di perderla questa partita. Così come era successo domenica scorsa. Così non si va lontano».

TABELLINO PARTITA
ITALO BELGA PALERMO 18
CUS ROMA 10
Palermo:  Centioni, Di Biase, La Torre, Di Muro, Giglio, Ciaurro, Michel, Davey, Lo Re, Busardò, Di Trapani, Lerda, Cinà, Cartarrasa, Perini (A disp: Salomone, Cozzo E., Caracappa, Rizzo G., Pucci, Cozzo G., Tarantino)
Cus Roma: Penteriani, Vivaldi, Del Vico, Borsetti A., Fabris, Alibrandi, Giamminonni, Pettinelli, Dinacci, Tisi, Scaletta, Palozzi, Veraldi, Guerrisi, Serafino (A disp: Barbato, Screti, Mazza, Dixit Dominus, Stella, Olleia, Borsetti F.)
Arbitro: Di Blase da Torre del Greco
Marcatori: 1’ pt meta Michel (trasformata Ciaurro), 16’ pt e 25’ st CP Ciaurro, 3’ st meta Dinacci (trasformata Del Vico), 13’ st meta Davey (non trasformata), 30’ st Cp Del vico

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati