Incendia il portone, si ustiona e finge di essere stato aggredito: denunciato

GELA. I carabinieri di Gela hanno  denunciato uno studente di 16 anni per incendio.    Il ragazzo inizialmente aveva raccontato ai militari di essere  stato aggredito e cosparso di benzina poi incendiata da tre  uomini. Ma la storia non ha convinto gli investigatori che hanno  scoperto che, nel luogo della presunta aggressione, era stata  bruciata la porta di un'abitazione. Poco distante, inoltre, è  stato trovato un giubbotto carbonizzato che apparteneva al  ragazzino. Secondo una prima ricostruzione l'adolescente, dopo  aver cosparso di liquido infiammabile il portone, gli avrebbe  dato fuoco, ma il ritorno di fiamma lo avrebbe investito in  pieno. Il ragazzo avrebbe gettato a terra il giubbotto avvolto  dalle fiamme e sarebbe fuggito.    L'adolescente denunciato è ricoverato a Catania per ustioni  di secondo grado sul 40% del corpo.    Al vaglio anche la posizione del padre del minore che avrebbe  tentato di depistare le indagini sostenendo l'inverosimile  racconto del figlio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati