Incidenti sul lavoro: 35 morti in Sicilia da inizio anno

PALERMO. "Sono 35 nel 2011 le vite spezzate che nella 61/a giornata dedicata alle vittime degli infortuni si registrano nella nostra regione vittime del mancato rispetto delle norme di sicurezza nei luoghi di lavoro, perché ritenuti superflui; di un mercato del lavoro non sempre trasparente che spinge i lavoratori a rinunciare ai propri diritti". Lo ricorda in una nota Elvira Morana, segretaria regionale della Cgil.    La Cgil Sicilia sollecita all'assessore alla salute "la convocazione del comitato regionale che da oltre 4 mesi non si riunisce quando in ossequio al regolamento la cadenza è bimestrale", all'assessore delle politiche del lavoro "di avviare il confronto con le parti sociali rispetto alle tematiche sulla sicurezza a partire dalla carenza degli ispettori e relativamente al protocollo siglato con le Forze dell'ordine".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati