Classi più sicure, flash mob a Palermo

Una cinquantina di studenti delle scuole superiori si sono distesi sull'asfalto ai Quattro canti, fermando il traffico per diversi minuti

PALERMO. Una cinquantina di studenti delle scuole superiori di Palermo si sono distesi sull'asfalto ai Quattro canti, nel centro di Palermo, fermando il traffico per diversi minuti. Il flash mob è stato organizzato dal coordinamento "studenti medi" contro "la distruzione della scuola pubblica e come iniziativa di lancio del primo corteo studentesco che si terrà venerdì prossimo e che partirà alle 9 da piazza Castelnuovo.
In piazza Pretoria, davanti alla sede del Comune, sono state lasciate "le scatole dei desideri", dove sono stati scritti e dipinti "tutti i bisogni dello studente nella società della crisi". "Chiediamo classi più sicure - spiegano i ragazzi - dove ci sia il numero giusto di studenti. I tagli alla scuola decisi dal governo hanno penalizzato soprattutto noi oltre che gli insegnati. Non vogliamo pagare noi il prezzo della crisi".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati