Amministrative a Palermo, Nania: sì alle primarie nel Pdl

Il vicepresidente del Senato e coordinatore regionale del partito: “Bisogna dare modo al polo moderato di concorrere con un candidato legittimato dal consenso popolare”

Sicilia, Politica

PALERMO. "Le amministrative della prossima primavera devono essere una grande occasione per rilanciare la democrazia diretta e la partecipazione dei cittadini nella scelta dei candidati a sindaco delle città siciliane, in cui si vota, tra le quale il capoluogo di regione". Lo scrive, in una nota, Domenico Nania, vicepresidente del Senato e co-coordinatore regionale del Pdl in Sicilia.     
"A Palermo, come negli altri Comuni, è necessario applicare il metodo delle primarie di coalizione, per dare modo al polo moderato di concorrere con un candidato legittimato dal consenso popolare - aggiunge -. In questo contesto anche l'area degli ex An ha classe dirigente in grado di competere nelle primarie del centrodestra". "Giampiero Cannella, Salvino Caputo e Raul Russo - conclude - sono alcuni dei nomi di politici che hanno operato bene sul territorio e che hanno pieno titolo per scendere in campo nella competizione elettorale".  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati