Siracusa, incendiata porta studio legale ex presidente camere penali

SIRACUSA. Un incendio è stato appiccato la scorsa notte alla porta di ingresso dello studio legale dell'ex presidente dell'Unione  delle camere penali italiane Ettore Randazzo. L'episodio è avvenuto venti minuti dopo la mezzanotte in uno stabile di viale Tunisi, nella parte alta della città.
Secondo la prima ricostruzione degli investigatori, non vi sarebbero dubbi circa la matrice dolosa dell'incendio: sul pianerottolo sarebbero state trovate tracce di un contenitore nel quale ci sarebbe stato il liquido infiammabile utilizzato per l'attentato.
Scattato l'allarme assieme ai carabinieri, che stanno svolgendo le indagini, sono giunte le squadre di pronto intervento del comando provinciale dei vigili del fuoco che hanno verificato che l'incendio non fosse penetrato all'interno dell'appartamento. Le fiamme,che hanno distrutto la porta di ingresso dello studio legale, erano state spente da alcuni vicini.
Nello stesso studio legale oltre all'avvocato Ettore Randazzo operano altri avvocati tra i quali due fratelli dello stesso ex presidente dell'Unione delle camere penali. L'avvocato Ettore Randazzo è tra i professionisti più noti ed in vista, negli anni scorsi è stato - tra l'altro - anche il legale che ha assistito i familiari di Emanuele Scieri, il giovane avvocato siracusano morto, in circostanze mai chiarite, e trovato cadavere nella caserma Gamerra di Pisa dei parà della Folgore.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati