Pastore, Parigi ai suoi piedi

Dopo poco più di un mese, il Flaco ha conuistato il pubblico e la critica francese a suon di gol e giocate da fuoriclasse. Anche Zamparini è contento per lui, "ma senza di lui, il Palermo è più squadra"

PALERMO. Javier Pastore incanta Parigi. E' passato poco più di un mese da quando il Flaco ex Palermo ha cominciato a scendere sui campi d'Oltralpe con la maglia del Paris Saint Germain, e il talento argentino ha già conquistato pubblico e critica francesi.
A parlare per lui sono prima di tutto i numeri. Cinque gol in sette presenze che lo portano al momento al secondo posto della classifica cannonieri della Ligue 1, dietro Gomis e Traorè con sei reti, più due assist. Numeri che mettono l'indelebile marchio del Flaco sul momentaneo primato del Psg dopo nove giornate a quota 20 punti, con tre lunghezze di vantaggio sul trio Montepellier, Tolosa e Lione. E proprio contro gli altri favoriti al titolo del Lione, Pastore ha aperto la strada della vittoria ai suoi, mettendo a segno la prima rete nel 2-0 contro la squadra di Garde.
I numeri sono significativi ma, si sa, spesso un po' freddi. A scaldare i tifosi parigini c'hanno pensato, infatti, le giocate del Flaco, i suoi colpi di tacco, le sue folate palla al piede. L'intesa con l'altro talento, l'ex romanista Menez, cresce di partite in partita e il direttore sportivo Leonardo vorrebbe mettere adesso al loro fianco un altro pezzo da novanta: lo slovacco del Napoli Hamsik.
Insomma, avevamo detto che vendere Pastore per 43 milioni di euro aveva rappresentato per Maurizio Zamparini un ottimo affare. Ma adesso gli interessi dell'assegno firmato al Palermo si stanno vedendo tutti sul campo e di questi possono godere Leonardo e gli arabi padroni del club parigino.
Leonardo, infatti, può ritenersi soddisfatto per come Pastore si sta conquistando la leadership della squadra, facendo sempre la differenza. E' contento anche il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini che ha dichiarato: "Senza Pastore il mio Palermo è più squadra. Però sono felice che stia facendo sfaceli in Francia, dove il campionato è meno tattico del nostro e ha più libertà".
Insomma, tutti felici e contenti. Anche lo stesso Pastore che si gode i suoi quattro milioni di euro a stagione per cinque anni. Forse lo saranno un po' meno i tifosi rosanero, che hanno ancora davanti agli occhi le prodezze all'ombra del Monte Pellegrino del gioiello pescato dall'Huracan. Piccola consolazione, anche il Flaco sembra sinceramente non essersi dimenticato dei suoi ex supporters. A dimostrazione di ciò, i messaggi che di tanto in tanto Pastore lancia sul social network Twitter, nei quali ringrazia il pubblico del Palermo per il sostegno e l'affetto che ancora adesso gli dimostra. Anche se non ha più sul petto una maglia rosa con un'aquila, bansì una casacca blu con lo stemma della Torre Eiffel.    

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati