Neonato morto nel Nisseno, nuovo sequestro di atti

I carabinieri di Mussomeli che indagano sul decesso del neonato Giuseppe Piazza, avvenuto il mese scorso dopo la nascita, stanno acquisendo il certificato di assistenza al parto

MUSSOMELI. I carabinieri di Mussomeli che indagano sul decesso del neonato Giuseppe Piazza, morto il mese scorso dopo essere venuto alla luce, hanno disposto un nuovo sequestro di atti, acquisendo presso l'ufficio di Stato Civile del Comune il certificato di assistenza al parto.     
Il bambino nato nell'ospedale ''Longo'' e' arrivato morto nel nosocomio di Agrigento. Sull'episodio, in seguito ad un esposto dei familiari, la magistratura di Caltanissetta ha aperto un'inchiesta che e' ancora a carico di ignoti.   
Sul corpo del piccolo e' stata eseguita l'autopsia: il neonato, che aveva alcune malformazioni, sarebbe stato rianimato subito dopo il parto e trasferito ad Agrigento. Anche i vertici dell'Asp di Caltanissetta hanno avviato un'indagine interna.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati