Crolla mansarda a Gela, nessun ferito

Il cedimento è avvenuto al quarto piano di un edificio di via Crispi, una delle strade principali della città, a nord del quartiere Borgo. Secondo i primi accertamenti, la casa sarebbe disabitata

GELA. Una tettoia in legno, coperta con tegole, e una porzione del muro su cui si reggeva la parte anteriore della mansarda, sono crollati, stamani, a Gela. Il cedimento è avvenuto al quarto piano di un edificio di via Crispi, una delle strade principali della città, a nord del quartiere Borgo.
Tanta la paura tra la gente ma per fortuna non ci sono feriti. Danneggiata una automobile in sosta. Mezz'ora prima molte mamme erano passate da lì per accompagnare i figli a scuola.
La zona è stata transennata e chiusa al traffico. Sul posto stanno operando i vigili del fuoco e i tecnici comunali per rimuovere i detriti, accertare le cause del crollo e verificare se la struttura, ancora in fase di completamento, fosse stata realizzata con regolare autorizzazione. Secondo i primi accertamenti, la casa sarebbe disabitata. I carabinieri stanno cercando di rintracciare il proprietario della palazzina che si troverebbe in un Comune del nord dell'Italia per motivi di lavoro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati