Comunali a Palermo, Pdl: sì a primarie di coalizione

"Allargare il centrodestra e coinvolgere movimenti e partiti su un programma condiviso è la base per la scelta, da parte degli elettori, del candidato sindaco"

PALERMO. Si sono riuniti questo pomeriggio i coordinatori provinciali e cittadini di Palermo del Pdl per mettere a punto la macchina organizzativa del partito in vista delle prossime scadenze elettorali e della campagna di tesseramento in atto.
Per quanto riguarda le elezioni amministrative di Palermo, i coordinatori Alberto Campagna e Gianpiero Cannella, "in piena adesione a quanto affermato dal segretario nazionale Angelino Alfano", hanno ribadito l'opportunità di far scegliere il prossimo candidato sindaco ai palermitani, attraverso il meccanismo delle primarie di coalizione.
"Allargare il centrodestra - spiegano - e coinvolgere movimenti e partiti su un programma condiviso è la base per la scelta, da parte degli elettori, del candidato sindaco. Sarebbe auspicabile celebrare le primarie in concomitanza con la sinistra. Un modo per dare protagonismo al corpo elettorale".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati