Inps, truffa milionaria nell'Agrigentino

Sono oltre duecento le persone indagate tra falsi braccianti ed imprenditori agricoli. Finti operai, attraverso i loro datori di lavoro, avrebbero beneficiato in maniera indebita di indennità di disoccupazione non dovute

CANICATTI'. Oltre 200 persone, tra falsi braccianti agrigentini ed imprenditori agricoli compiacenti, sono  indagati in una inchiesta delle "fiamme gialle"  e della procura agrigentina su una presunta truffa milionaria all' Inps.
Secondo l'ipotesi di reato attraverso i loro datori di lavoro falsi operai nel settore agricolo avrebbero beneficiato in maniera indebita di indennità di disoccupazione non dovute.
Secondo la Gdf "dall'inchiesta sarebbero emersi oltre 2 milioni e mezzo di euro di danni all'erario a titolo di indennità di disoccupazione non dovute; 600 mila euro di contributi assistenziali dovuti e non versati, più di 100 mila euro di Iva dovuta e più di 80 mila euro di Irap non versata".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati