Rugby, Mondello Italo Belga col Gran Sasso

Domenica la prima partita del campionato nella trasferta più lunga e impegnativa

PALERMO. Domenica non si scherza più. Il Mondello Italo Belga Palermo rugby affronta la sua prima partita nel campionato nazionale dei serie B. E lo fa in casa del Gran Sasso. A L’Aquila in Abruzzo. La trasferta più lunga e più impegnativa per i nero-arancio. I due tecnici, Jaco Stoumann e Gioacchino La Torre sono chiamati a far bene. Sin dall’inizio. E dovranno mettere in campo il miglior quindici possibile per cercare una partenza positiva. In Abruzzo, però, non sarà facile. Perchè il Gran Sasso è accreditato per il salto di categoria. Gli abruzzesi si sono rinforzati e puntano con forza, come il Palermo, ai play-off per la serie A. In casa Palermo si contano i primi infortuni, però. Non ci saranno Francesco Cinà, Marco Tarantino, Cosimo Di Chiara e Dario Caracappa. I tecnici, presumibilmente, schieraranno tutti i nuovi acquisti per tentare la vittoria, magari con il bonus, per una partenza super. «Siamo concentrati al massimo – dice il presidente Fabio Rubino – Non nascondo la mia emozione. Mi sembra che si tratti della prima volta. Non voglio azzardare pronostici. Credo, però, che questa partita ci potrà dire chi siamo e quanto valiamo». La partita è in programma alle 14:30 di domenica. Arbitrerà il signor Massa di Roma.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati