Turismo, viaggi d'autunno: i siciliani scelgono l'Etna

Molto richiesti anche i weekend nei centri benessere. Per chi ha qualche soldo in più da spendere le mete più gettonate sono Londra, Barcellona e Praga, mentre Parigi è di moda tutto l'anno

PALERMO. Voglia di viaggiare anche in autunno. La meta più richieste dai siciliani? L’Etna, soprattutto se il budget non prevede le lunghe distanze. Ed è boom di prenotazioni. «In particolare piacciono i luoghi immersi nella natura: l’Etna, ma anche le Madonie e i Nebrodi», spiega agente di viaggio Maria Ganci palermitana. «In Sicilia sono molto richiesti anche i weekend in centri benessere, ma la valle dell’Etna – spiega Manlio Di Giorgi, agente della Strasburgo viaggi di Palermo – ha la sua importanza. Certo, non saremo in Birmania o in India, ma questo vulcano offre uno spettacolo davvero emozionante e suggestivo». Le difficoltà economiche e le condizioni del tempo che in questi giorni non sono ottimali, non sembrano comunque fermare la voglia di viaggiare dei siciliani. «Nonostante la crisi, non è detto che non si possa trascorrere dei momenti felici lontani da casa – continua Di Giorgi – Anche se si parte per una sola settimana». Per chi ha qualche soldo in più da spendere non mancano le prenotazioni per l’estero. «Dalle capitali europee fino alle crociere scelte come viaggi di nozze - racconta Simona Guiglia, della Viaggiando con Marco Polo del capoluogo –. Londra, Barcellona e Praga sono le più richieste, anche se registriamo prenotazioni per Parigi, in qualsiasi periodo dell’anno». Voli last-minute che fanno arrivare nelle mete tanto celebrate come Santo Domingo e Cuba a soli 1000 euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati