Crisi, Tremonti: "Conti pubblici solidi" Draghi: "Più donne al lavoro"

Il ministro dell'Economia da Washington. "In Europa si è perso troppo tempo, è il momento di lavorare di più". Draghi: "L'uguaglianza fra sessi é il prerequisito per una crescita sostenibile"

Sicilia, Economia

WASHINGTON. "E' necessario ora lavorare di più sulla crescita sulla base dei solidi conti pubblici": lo ha detto il ministro dell'economia, Giulio Tremonti al Development Committee di Washington. "In Europa si è perso troppo tempo. E il tempo è strategico. Per questo servono risposte straordinarie e tempestive. Bisogna fare subito", ha aggiunto. "Abbiamo l'avanzo primario forse migliore in Europa. Il bilancio è solido e sta in piedi anche senza crescita".
Il governatore della Banca d'Italia, Mario Draghi, ha invece puntato l'attenzione sulla crescita e sull'uguaglianza fra sessi, tema centrale delle riunioni annuali della Banca Mondiale.  Un maggior numero di donne nel mercato del lavoro aiuta la crescita: "L'uguaglianza fra sessi é il prerequisito per una crescita sostenibile". "L'esclusione economica e sociale è sempre inaccettabile. L'uguaglianza fra sessi è una questione di giustizia sociale, é rilevante dal punto di vista economico e ha un impatto sulla qualità della crescita".
Il direttore generale del Fondo Monetario Internazionale (Fmi), Christine Lagarde, ha chiuso oggi i lavori del Development Committee. "Nella crisi siamo tutti insieme, paesi avanzati e paesi in via di sviluppo e a basso reddito, che rischiano di essere rallentati".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati