Blitz antidroga nell’Agrigentino, i nomi degli arrestati

AGRIGENTO. L'inchiesta antidroga denominata 'Panis' è stata avviata all'inizio dello scorso anno. Uomo cardine dell'indagine è considerato dagli inquirenti Giuseppe Lo Cicero, 33 anni, di Racalmuto, già arrestato il 5 aprile 2008, perché trovato con 25 gr. di drago, fra cui cannabis e cocaina, pronta per lo spaccio.    
Da Lo Cicero è partita un'attività di pedinamento e intercettazione che ha portato agli arresti di stanotte. Nel carcere Petrusa di Agrigento sono finiti: Daniele Lodato, 28 anni; Maria Pia Piazza, 44; Gioacchino Amato, 32; Lina Licata, 30; Lillo Lodato, alias 'Luigi', 30; Alessandro Vincenzo Maurici, 31, tutti di Canicattì (Ag); Hosni Ben Brahem, tunisino, 29; Moncef Ben Dhafer, tunisino, 36; Giuseppe Lo Cicero, 33, di Racalmuto; Vincenzo Mongitore, 27; Alfonso Mantione, 23; Antonio Alfano, di Agrigento, 23; Biagio Campanella, 26, di Racalmuto; Antonio Guarneri, 31; Diego Guarneri, 30; Francesco Infantino, detto 'Ciccio Muzzuni', 48, di Grotte; Maurizio Cassaro, detto 'Il siciliano', 45.     
Agli arresti domiciliari sono finiti, invece, Calogero Arcangelo Morreale, 31; Calogero Gioacchino Morreale, 35; Alfonso Lorenzano, 26, di Agrigento; Tanja Van Den Abbeele, 30; Samuela Puma, 25; Giuseppa Nobile, 40, di Canicattì (Ag). I dettagli dell'operazione verranno illustrati in una conferenza stampa, alle 10, nella sala riunioni della Procura di Agrigento.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati