Associazione allevatori, si dimette il commissario Chiarelli

PALERMO. C'é un nuovo commissario alla guida dell'Associazione regionale degli allevatori. Alessandro Chiarelli si è infatti dimesso e l'Associazione italiana ha deciso l'insediamento di Massimo Sessa che coordinerà un pool di consulenti che dovranno gestire le difficoltà economiche della sezione siciliana. "Mi sono dimesso perché ho ritenuto che fosse esaurita la mia competenza specifica - ha spiegato Chiarelli -. Quando mi sono insediato c'era una perdita di circa 2 mln. Ho dato una sterzata ai costi e ridotto il debito di circa un mln. Per farlo ho anche tagliato il mio stipendio". Il percorso di risanamento è pero 'inciampato' nel taglio dei finanziamenti statali. Il prossimo anno arriveranno all'associazione siciliana 3 mln in meno rispetto al 2011. "E' chiaro che, se già avevamo questa passività ed eravamo sovraesposti rispetto ai fondi in cassa, adesso la situazione sarà molto più complicata e bisognerà anche fare un piano di esuberi - ha detto l'ex commissario -. Ho pagato fino all'ultimo stipendio ma, se dobbiamo fare solo questo e non dare servizi agli allevatori, allora il nostro compito viene meno. Non c'é bisogno di me. Il comparto sta morendo. L'Aras è da ristrutturare e io non me la sento di tagliare posti di lavoro. Ce ne sono 50 posti a rischio".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati