Truffa socio e lo minaccia: un arresto a Catania

CATANIA. Fingeva di essere un commerciante  con ampia disponibilità economica e entrava in società in  aziende in crisi, ma mai in maniera ufficiale, appropriandosi  illegalmente del materiale acquistato e di carnet di assegni  dalla società: è l'accusa contestata a Ettore Francesco  Antonino Sconso, di 55 anni, che è stato arrestato per  tentativo di estorsione a Catania.     Nei suoi confronti personale della sezione di polizia  giudiziaria della polizia di Stato della Procura etnea ha  eseguito un ordine di custodia cautelare in carcere emesso dal  Gip.     Secondo l'accusa, Sconso avrebbe rivolto minacce gravissime  nei confronti di un commerciante che, compresi i suoi reali  propositi, ha cercato di uscire dal circuito illegale. Indagini  sono ancora in corso per identificare eventuali complici  nell'attività criminosa che gli investigatori ritengono sia   «ancora florida e diversificata». 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati