Abuso edilizio, indagato Colianni

Il politico, deputato regionale dell'Mpa ed ex assessore regionale agli Enti Locali nel governo Cuffaro, avrebbe commesso illeciti nella sua proprietà a Leonforte, nell'Ennese. La procura di Nicosia ha richiesto di poterlo sentire nei prossimi giorni

ENNA. La Procura di Nicosia (Enna) ha  indagato per abusi edilizi il deputato regionale dell'Mpa Paolo  Colianni, 55 anni, che è stato anche assessore regionale agli  Enti locali nel precedente governo guidato da Salvatore Cuffaro.  Il politico avrebbe commesso gli abusi nella sua proprietà a  Leonforte (EN).    


Il Nucleo operativo del Corpo forestale di Enna, coordinato  dal procuratore Fabio Scavone, ai primi di agosto aveva  sequestrato la piscina realizzata nella villa di Colianni,  adesso invece ha apposto i sigilli ad alcune pertinenze dello  stesso immobile. La piscina e gli altri fabbricati sequestrati  sono stati realizzati, secondo i riscontri della Procura, senza  alcuna licenza edilizia.     I magistrati indagano anche sulla data di richiesta di  sanatoria al comune di Leonforte, presentata per la piscina e  depositata lo stesso giorno in cui è stato eseguito il  sequestro della struttura. Il difensore del parlamentare, dopo  il secondo provvedimento di sequestro, ha depositato in procura  la richiesta di interrogatorio per Colianni, che dovrebbe essere  sentito dal procuratore Scavone nei prossimi giorni. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati