Rapina in gioielleria, proprietario reagisce: ferito a Palermo

L'uomo è stato colpito col calcio della pistola da due malviventi entrati nel negozio in corso Scinà, a Borgo Vecchio. Il commerciante non è grave

PALERMO. Un gioielliere è stato ferito alla testa col calcio di una pistola da due rapinatori entrati con un escamotage all'interno del negozio e poi fuggiti dopo la reazione del commerciante.   La gioielleria presa di mira si trova in corso Scinà, nel popolare quartiere del Borgo Vecchio, a Palermo. I due rapinatori indossavano la divisa di una nota di ditta che si occupa di consegna merci, in questo modo sono riusciti a farsi aprire la porta. Appena dentro uno dei due ha estratto la pistola, ma il titolare della gioielleria ha reagito. Nel corso della colluttazione, l'uomo è stato colpito alla testa con l'arma. I due, sorpresi dalla reazione, sono fuggiti senza mettere a segno la rapina. Il commerciante è stato trasferito al Policlinico, ma non è grave. Indaga la polizia di Stato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati