Scicli, morte ausiliaria: chiesto rinvio a giudizio del medico

MODICA. Il Procuratore della Repubblica di Modica Francesco Puleio ha chiesto al gip il rinvio a giudizio per omicidio colposo di un medico in servizio presso il reparto di psichiatria dell'ospedale Busacca di Scicli
in relazione alla morte di una ausiliaria socio sanitaria in servizio nel reparto di Psichiatria dell'Ospedale, G.C., morta il 4 maggio del 2007 a causa di una gravissima congestione polmonare con edema polmonare acuto terminale.
La donna aveva accusato una tosse insistente e difficoltà respiratoria  provocate dalla inalazione di vapori altamente tossici scaturiti dall'uso di acidi e candeggina usati la pulizia delle corsie. Le condizioni della donna erano migliorate ma dopo circa un'ora si  era accasciata a terra battendo violentemente la testa e poi era morta.
Il medico avrebbe omesso di sottoporre la donna alla misura precauzionale di osservazione in reparto per il controllo e monitoraggio delle funzioni vitali, per la somministrazione di ossigeno e per le eventuali ulteriori terapie applicabili in caso di aggravamento della patologia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati