Quel volo che non abbiamo perso grazie a due palermitani gentili

Il racconto di un turista tornato a Bologna: “L’autostrada era bloccata e una coppia ci ha accompagnato all'aeroporto percorrendo una strada di montagna”

Buongiorno, mi chiamo Maurizio Vaccari e con mia moglie Lisa Verniti desidereremmo ringraziare tramite il vostro giornale i due ragazzi che sabato 3 settembre ci hanno permesso di non perdere il nostro volo di ritorno da Palermo a Bologna. L'autostrada era completamente bloccata a causa di un incidente quindi abbiamo chiesto a una coppia (a bordo di una Opel Meriva grigia) se conoscevano una strada alternativa. Loro ci hanno scortati fino all'aeroporto attraverso una strada di “montagna”, più lunga ma sicuramente scorrevole, e soprattutto l’unica percorribile in quel momento in quanto statale e autostrada erano impraticabili. E' solo grazie a loro che non abbiamo perso l'aereo ma non è tanto del fatto in sé che vogliamo ringraziare quanto dell'altruismo, puramente disinteressato, che hanno dimostrato. Questi due ragazzi hanno percorso più di 30 chilometri (perdendo per altro il loro sabato) per aiutare due perfetti sconosciuti. Che persone meravigliose!
Purtroppo non siamo riusciti a sapere neppure i nomi di questi 2 “angeli” perciò li ringraziamo pubblicamente con questa mail e ci piacerebbe tanto poterli ringraziare anche dal vivo un giorno.
Maurizio Vaccari

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati