Rapporti poliziotta-boss, indagini archiviate

L'inchiesta riguardava la dirigente del commissariato Libertà, a Palermo, Rosy La Franca, e il mafioso Luigi Abbate, detto Gino u mitra

Sicilia, Cronaca

PALERMO. La procura palermitana ha deciso di archiviare il fascicolo di indagini sui rapporti tra la dirigente del commissariato di polizia Libertà, a Palermo, Rosy la Franca, e il boss mafioso Luigi Abbate, detto Gino u mitra. La poliziotta avrebbe chiesto al mafioso di ritrovarle la Smart che era stata rubata e notizie per la cattura di un altro mafioso latitante Antonino Lauricella, detto Scintillone. I carabinieri, che intercettavano Abbate prima del suo arresto nel luglio scorso, come scrive il Giornale di Sicilia, ascoltarono in diretta le indicazioni che il boss della Kalsa e del Borgo vecchio dava in diretta alla poliziotta per indirizzarla verso il latitante.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati