Contratto regionali, trattativa rinviata Sale la tensione fra i sindacati

Saltata la riunione prevista per ieri all'Aran per discutere del biennio 2008-2009, il prossimo incontro è previsto per il 16 settembre, ma al momento non c'é una bozza su cui avviare la trattativa

PALERMO. Sale la tensione tra i sindacati sul contratto dei regionali. E' stata rinviata la riunione prevista per ieri all'Aran per discutere del biennio 2008-2009, il prossimo incontro è previsto per il 16 settembre, ma al momento non c'é nemmeno una bozza su cui avviare la trattativa.
"Se il punto di partenza sono le direttive del governo non siano disponibili neppure a sederci al tavolo - dicono Marcello Minio e Dario Matranga del Cobas/Codir - perché siamo lontani anni luce. Se si continua così ci saranno forti azioni di protesta". Il sindacato ricorda inoltre che per via della manovra nazionale il contratto dei regionali sarà bloccato per i prossimi quattro anni "un anno in più, tra l'altro, rispetto al resto del Paese".
I Cobas/Codir chiedono la progresisone di carriera per i più meritevoli, la creazione del comparto della vice-dirigenza prevista dalla legge e un aumento di 100 euro al mese in busta paga.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati