Monreale, rapina a mano armata in un asilo

Due malviventi, a volto scoperto, hanno fatto irruzione nei locali della scuola "Il Girasole". Hanno puntatato la pistola contro una coordinatrice, facendosi consegnare del denaro. La preside: "Siamo sotto choc"

PALERMO. Rapina a mano armata in un asilo a Monreale, in provincia di Palermo. Intorno a mezzogiorno due malviventi, a volto scoperto, hanno fatto irruzione nei locali della scuola 'Il Girasole", lungo la Circonvallazione. Al momento del colpo, i bambini, una cinquantina circa, erano nellecproprie classi in attesa che i genitori li andassero a prendere e non hanno corso pericoli. I rapinatori hanno fatto irruzione nell'ufficio della coordinatrice della scuola, facendosi consegnare circa 400 euro, soldi versati dai genitori dei bambini per l'iscrizione.

Secondo una prima ricostruzione, i due sono riusciti a entrare nella scuola grazie a un escamotage. Al citofono hanno detto di volere iscrivere i propri figli nell'istituto; quindi sono entrati chiedendo di poter fare un giro per prendere visione dei locali e all'improvviso hanno fatto irruzione nell'ufficio dove in quel momento c'era una delle coordinatrici, puntandole contro una pistola e facendosi consegnare il denaro.

Poi sono fuggiti senza tra l'altro portare con sè alcune borse che le insegnanti, impegnate nelle classi, avevano lasciato nell'ufficio. I dirigenti dell'istituto hanno subito avvertito i carabinieri che si sono recati a scuola, suscitando paura e sgomento tra i genitori che attendevano l'orario d'uscita per poter riprendere i bambini.
«Siamo sotto choc», dice la presidente della cooperativa Il Girasole, Giusi Scafidi, che rassicura i genitori dei bambini. «Non c'è stata alcuna imprudenza da parte nostra - afferma - Erano dei balordi, purtroppo la situazione a Monreale sta diventando critica».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati