Crolla ancora la borsa di Milano: -4,83%

In nuova seduta di forti vendite (Ftse All share -4,73%) Piazza Affari ha finito col bruciare 16,3 miliardi di euro in capitalizzazione. Il listino milanese ha segnato poi un altro record negativo tornando sui minimi di fine marzo 2009

Sicilia, Economia

MILANO. Affondano tutti i mercati europei sui nuovi timori per l'eurozona. L'indice paneuropeo Euro Stoxx 50, dei maggiori 50 titoli del Vecchio Continente, perde il 5,03%. L'indice Stxx dei 600 maggiori titoli europei cede invece il 3,86%. Francoforte lascia il 5,28% il valore piu' basso degli ultimi due anni, Parigi chiude a -4,73%. Milano chiude con un tonfo del 4,83% a 14.333 punti. A Londra, contrattazoni terminate a -3,58%. Wall Street oggi è chiusa per il Labor Day. In nuova seduta di forti vendite (Ftse All share -4,73%) Piazza Affari ha finito col bruciare 16,3 miliardi di euro in capitalizzazione. Il listino milanese ha segnato poi un altro record negativo tornando sui minimi di fine marzo 2009.


Il rating dell'Italia "é attualmente Aa2 ed è sotto osservazione per un declassamento". Lo afferma l'agenzia Moody's in una dichiarazione, dopo le voci circolate sul mercato negli ultimi giorni che davano vicino un possibile declassamento del paese. Moody's aveva posto sotto revisione il rating italiano Aa2 in vista di un possibile declassamento il 17 giugno. Lo spread tra il Btp decennale e il Bund tedesco supera quota 370 punti base andando a toccare 370,3 punti base, con un rendimento per il titolo italiano del 5,57%.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati