LA FOTO. "Oro bianco", l'antico rito della raccolta

Enlarge Dislarge
Un rito antico che torna a rivivere alla Salina grande dell’isola della Calcara, una delle più suggestive della Riserva delle Saline di Trapani e Paceco. I salinai, si caleranno nei bacini salanti per raccogliere, l’«oro bianco», il cloruro di sodio rimasto sul fondo al termine di un ciclo di lavorazione che avrà visto l’evaporazione dell’acqua di mare passata attraverso le diverse vasche dai differenti livelli e dimensioni. Raccolto il sale con la pala, trasportato a spalla con le ceste, ecco che saranno realizzati i caratteristici cumuli coperti di tegole di terracotta, ultima fase per la successiva lavorazione. Il rito è raccontato in un articolo di Giacomo Di Girolamo pubblicato a pagina 50 del Giornale di Sicilia del 4 settembre 2011. Nella foto Pepi un gruppo di salinai al lavoro.
Un rito antico che torna a rivivere alla Salina grande dell’isola della Calcara, una delle più suggestive della Riserva delle Saline di Trapani e Paceco. I salinai, si caleranno nei bacini salanti per raccogliere, l’«oro bianco», il cloruro di sodio rimasto sul fondo al termine di un ciclo di lavorazione che avrà visto l’evaporazione dell’acqua di mare passata attraverso le diverse vasche dai differenti livelli e dimensioni. Raccolto il sale con la pala, trasportato a spalla con le ceste, ecco che saranno realizzati i caratteristici cumuli coperti di tegole di terracotta, ultima fase per la successiva lavorazione. Il rito è raccontato in un articolo di Giacomo Di Girolamo pubblicato a pagina 50 del Giornale di Sicilia del 4 settembre 2011. Nella foto Pepi un gruppo di salinai al lavoro.